Dolore alle ovaie: da cosa è provocato?

La diffusione del dolore alle ovaie

A moltissime donne capita spesso, a ridosso del ciclo o appena dopo, di avvertire acuti dolori al basso ventre, e più precisamente in prossimità di una delle ovaie o di entrambe. Dietro il fastidio potrebbe nascondersi una piccola sofferenza alle ovaie stesse. Vediamo più nel dettaglio quali potrebbero essere le cause di questi dolori.

Composizione e funzione delle ovaie:

Le ovaie sono due ghiandole situate nell’utero a ridosso del basso ventre e sono poste sulla medesima linea a ugual distanza l’una dall’altra. Le dimensioni sono quelle di una noce e sono indispensabili per produrre ovociti che andranno poi a fecondare il nostro ovulo. Le ovaie producono, inoltre, importantissimi ormoni quali, l’estradiolo l’androsterone e il progesterone.

Possibili cause del dolore alle ovaie: cisti, endometriosi…

Tra le possibili cause del dolore alle ovaie potrebbero esserci le cisti ovariche: sacche ripiene di liquido che potrebbero crescere all’interno delle ovaie oppure sulla loro superficie. Purtroppo sono frequenti e generalmente non destano particolare preoccupazione e sono asintomatiche. Queste insorgono, nella maggior parte dei casi, per cause fisiologiche. Ogni mese, infatti, le ovaie producono i follicoli, le sacche che rilasciano gli ovuli al momento dell’ovulazione; processo questo regolato dall’ipofisi tramite la produzione dell’ormone LH. Se questo ormone non è prodotto dall’ipofisi, il follicolo non rilascia l’uovo e si trasforma in cisti. Oppure potrebbe accadere che dopo aver rilasciato l’uovo e gli ormoni, il nostro follicolo richiudendosi trattiene liquidi e si trasforma nuovamente in cisti.
Altra causa potrebbe essere la torsione di un ovaio. L’ovaio, legato da un peduncolo sulla parete addominale, potrebbe torcersi proprio su di esso, bloccando anche la vascolarizzazione della ghiandola, altra funzione essenziale del nostro peduncolo. Tale fenomeno potrebbe generarsi in presenza di cisti o tumori. Questi ultimi sono generalmente asintomatici.
Altro potrebbe essere una gravidanza extrauterina. L’uovo non s’impianta nell’utero ma sull’ovaia. Il distendersi dell’embrione crea dolore con emorragia interna che acutizza la sofferenza. La situazione in tal caso sarebbe molto seria e richiederebbe il ricovero d’urgenza. L’endometriosi potrebbe rivelarsi un’altra causa per il dolore.

Possibili cause del dolore alle ovaie: malattie infiammatorie e disturbi a metà ciclo

Non si escludono le malattie Infiammatorie pelviche, ovvero le infezioni che si trasmetto per via sessuale come: trachomatis, Neisseria gonorroheae oppure Chlamydia. L’infiammazione negli organi interni, provocata da queste malattia produce dolore localizzato su entrambe le ovaie.
And last but not least, abbiamo i soliti disturbi ovulatori a metà ciclo. Non siamo di fronte a nessuna malattia. Il disturbo è generato da piccole perdite di sangue causate dall’ovulazione che produce irritazione nella zona delle ovaie.

Articoli correlati

Lascia un commento