Miorilassanti naturali: rilassarsi con i prodotti omeopatici

miorilassanti-naturaliCosa sono i miorilassanti e come agiscono

I miorilassanti non sono altro che rilassanti muscolari. Ne esistono di due tipi: quelli naturali e quelli farmaceutici. I miorilassanti agiscono sulla muscolatura sia liscia che scheletrica per ridurne il tono. I miorilassanti naturali agiscono sulla trasmissione nervosa a livello del muscolo e quindi non hanno effetti a livello del sistema nervoso centrale.

I miorilassanti sono medicinali e per tanto vanno usati sotto il consiglio e la prescrizione di un medico, non possono infatti essere acquistati senza la ricetta medica. Possono essere somministrati in diverse formulazioni quali topico, orale o parenterale.

In questo articolo ci concentreremo sui miorilassanti naturali che hanno gli stessi effetti dei farmaci ma più blandi e meno repentini.

A cosa servono i miorilassanti naturali

I miorilassanti vengono usati per ridurre spasmi e dolori, negli interventi chirurgici per ridurre le dosi di anestetico da somministrare. In pratica i miorilassanti vengono usati in caso di dolori muscolari quali mal di schiena, stiramenti o strappi o mal di collo. La funzione dei miorilassanti naturali è rilassare la muscolatura lesa in modo da ridurre il dolore provocato dalla lesione.

I miorilassanti naturali donano sollievo velocemente ma ancor meglio se si applicano in maniera mirata ovvero applicandoli direttamente sulla parte lesa.

Quali sono i principali miorilassanti naturali

valeriana-miorilassanteI miorilassanti naturali sono particolarmente indicati per chi soffre di allergie ai farmaci e pertanto non può farne uso. Questo tipo di rimedio è indicato anche per chi non ha voglia di assumere farmaci o chi vuole seguire la medicina omeopatica.

Andiamo ora a vedere i principali rilassanti muscolari naturali:

  • Valeriana: usata già da inizio novecento per rilassare la muscolatura del collo, è conosciuta anche per i suoi effetti sedativi. Viene adoperata anche per controllare ansia e disturbi del sonno. In genere si assume tramite infusione come un semplice tè ma esistono in commercio diversi tipi di compresse con concentrazioni differenti di valeriana.
  • Camomilla: il più comune dei tranquillanti, si usa anche in caso di ansia o stress, tensione e disturbi mestruali. Oltre all’azione rilassante, ha anche proprietà antinfiammatorie.
  • Peperoncino di Cayenna: ricerche scientifiche hanno dimostrato che il trito di questo peperoncino mescolato all’olio di oliva e massaggiato sulla zona muscolare dolorante, è un ottimo miorilassante naturale. Bisogna fare attenzione a non utilizzarlo su parti escoriate o delicate e a lavare bene le mani dopo l’applicazione, dato il potente effetto urticante di questo peperoncino.
  • Rosmarino: oltre a insaporire le ricette dei vostri piatti in cucina, il rosmarino è molto efficiente contro dolori quali spasmi muscolari o crampi dovuti al ciclo mestruale. Il modo migliore per ottenere i suoi benefici come rilassante muscolare naturale è quello di applicarlo con impacchi caldi ma anche di usarlo, come già detto per il peperoncino, massaggiando la zona con olio di oliva. Gli impacchi con il rosmarino aiutano a ridurre i dolori provocati dall’artrite.
  • Ravanello: in questo caso parliamo di olio essenziale ricavato dalla versione piccante del ravanello. L’olio essenziale viene usato in acqua calda durante un bagno o per effettuare massaggi.
  • Nepetacataria o erbagatta: questa pianta che appartiene alla famiglia della menta, viene usata come sedativo naturale e come miorilassante naturale ma ha anche proprietà che aiutano contro il dolore delle articolazioni e a curare le lesioni ai tessuti molli.
  • Passiflora: detto anche fiore della passione, ha proprietà rilassanti e analgesiche che permettono, oltre ad alleviare i dolori muscolari, viene usata per curare l’insonnia, il nervosismo, lo stress e così via. Le sue proprietà derivano dai suoi petali che contengono grandi quantità di steroli vegetali e flavonoidi, oltre agli alcaloidi. Si assume come infuso in acqua calda.
  • Serpillo: pianta della famiglia del timo. Gli oli essenziali sono molto forti e pertanto si può assumere anche come infuso per poterne bere più di una tazza al giorno.
  • Lavanda: oltre ad avere un colore caratteristico e un profumo persistente anche se delicato, la lavanda possiede diverse proprietà benefiche oltre a quella di essere uno dei più usati ed efficienti miorilassanti naturali.
  • Arnica: pianta medicinale molto conosciuta e diffusa, si usa sotto forma di olio essenziale anche per i dolori post traumatici.
  • Magnesio: il magnesio è contenuto in diverse sostanze in natura, quali banane, spinaci, semi di girasole o mandorle e ha proprietà decisamente benefiche sul corpo umano.

Articoli correlati

Lascia un commento