Breaking Dawn trailer e info

Breaking Dawn versus Romeo + Giulietta

Ieri erano Leonardo di Caprio, Brad Pitt o più indietro ancora Tom Cruise e Keanu Reeves i divi che facevano girare la testa alle ragazzine di mezzo mondo. Oggi si chiamano Robert Pattinson e Taylor Lautner i nuovi belli per adolescenti della premiata saga di Twilight.
Il tempo passa, cambia il modo di vestire, cambia la musica ma le storie romantiche restano sempre lì. Quand’anche la più futuristica delle adolescenti riuscisse a dimostrare a pieno il suo cinismo, non scamperebbe di certo al fascino e all’attrazione di una storia d’amore e di conquista soprattutto quando i protagonisti sono belli e dannati.
Leonardo di Caprio nel riuscito teen movie Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann faceva battere il cuore di Claire Danes, recitando Shakespeare in una Verona surreale, e con i suoi occhi, nel frattempo, calamitava l’attenzione e i desideri delle adolescenti di tutto il globo. Oggi si è un po’ meno poetici. Più cool nel linguaggio e negli atteggiamenti ma gli sguardi che promettono amore eterno restano sempre lì e sono imprescindibili per la riuscita di un film d’amore per adolescenti.

La saga di Twilight: componenti e dettagli

La saga di Twilight che è il romantic teen movie del momento ha avuto grande successo perché gli ingredienti della storia d’amore, quelli che servono a carpire l’attenzione di tutte le ragazzine, ci sono tutti. I malpensanti potrebbero dire che è studiato a tavolino perché troppo perfetto nella sua architettura; noi vogliamo pensare che i quattro romanzi di Stephenie Meyer da cui sono tratti i quattro film che compongono la serie, siano genuinamente romantici, ma questo, noi poveri spettatori non lo sapremo mai.
Analizzando tutti i dettagli della trama, capiamo che il fallimento dell’opera sarebbe stato quasi impossibile. Molto più edulcorato rispetto alle altre storie d’amore ma altrettanto problematico, Twilight è tra le saghe che ha riscosso maggior successo in questi ultimi anni.
In questa storia di vampiri abbiamo, infatti, una love story tormentata le cui minacce provengono dall’esterno. Questo rende il legame fra i protagonisti più soldo e romantico. Inoltre, lui bello e dannato, desiderato da tutte le ragazze della scuola, s’innamora della più fragile, semplice e un po’ borderline dell’intera compagnia, permettendo, in tal modo, l’identificazione di quante a 17 anni si sentono insicure e poco integrate nel gruppo. Altra astuzia narrativa è il sesso dopo il matrimonio. Per mantenere la giusta tensione erotica tra i due giovani e bei protagonisti e accontentare qualche genitore più oltranzista, si fa nascere il nostro eroe ad inizio novecento quando vigono ancora una forte morale religiosa sui rapporti sessuali e la piena abdicazione alla castità. L’amore lo facciamo solo dopo la prima notte di nozze altrimenti non posso sposarti e quando a dirlo è lui…
Più perfetto di così?!

Breaking Dawn in Italia il 16 novembre

Questa vincente tessitura è la base su cui sono state sapientemente costruite tutte le quattro pellicole. Dalla prima, del 2008 all’ultima, Breaking Dawn in uscita in Italia il prossimo 16 novembre. In quest’ultimo film, dalla trama leggermente più matura rispetto ai primi, vedremo finalmente esplodere la passione tra Edward e la sua Bella e ci sarà addirittura la gravidanza di lei, ovviamente travagliata e rischiosa. Con questi elementi già si preannuncia il record d’incassi portando il regista Bill Condon e la scrittrice Stephenie Meyer a compensi da capogiro.

Articoli correlati

Lascia un commento