Come aumentare le difese immunitarie nei bambini


Con l’arrivo dei primi freddi arrivano anche i primi raffreddori e si sa, ogni mamma, preoccupata per il proprio pargolo, corre in farmacia a fare la scorta di medicine e termometri.

Care mamme, non vi allarmate. I bambini devono sviluppare il loro sistema immunitario; per attenuare i sintomi para-influenzali, scegliete cure naturali. In fondo, per un nasino che cola, non si rischia la vita.
In questi giorni di freddo pungente ed aumento del vento è normale che i piccoli abbiano un po’ di tosse, mal di gola, raffreddore, mal di pancia, stomatite, afta, herpes e qualche verruchetta (ovviamente, non tutto assieme 😀 ); questi sono tutti effetti del cambiamento di stagione che durano qualche giorno.

Consigli su come rinforzare le difese immunitarie dei bambini

Per contrastarli ed aiutare i nostri bimbi a sentirsi meglio dobbiamo seguire poche e semplici regole.
Ricordatevi di controllare la dieta. I bambini, in questi giorni, hanno bisogno di tanta vitamina C, abbandonate, dunque, con arance, kiwi e tanta frutta e verdura. Ottimo per i bambini è anche il miele. Aglio, cipolla e porro contribuiscono ad eliminare germi e batteri.

Se i nostri bambini manifestano debolezza e stanchezza, teneteli al caldo e a letto. Hanno bisogno di riposo e calma. Niente ore piccole la sera, a letto presto ed orari e pasti regolari. Fategli un bel bagno caldo prima di metterli sotto le coperte e fate attenzione che non giochino a nessun gioco aggressivo ed eccitante quando si trovano in queste condizioni.
Altro demone da sfatare: la febbre. La febbre non è pericolosa, quando aumenta vuol dire che nel corpo del bimbo il sistema immutario comincia a svilupparsi e a lavorare. I provvedimenti vanno presi quando la temperatura aumenta oltre i 38.

Articoli correlati

Lascia un commento