Come dovrà essere il bouquet del grande giorno?

Il bouquet e le tradizioni

Tradizione vuole che il bouquet di nozze sia un omaggio dello sposo alla sua futura compagna di vita. Sempre secondo tra dizione, l’ensemble floreale deve essere recapitato all’abitazione della sposa la mattina stessa delle nozze da un fioraio oppure da uno dal testimone dello sposo, in alcuni casi è addirittura il futuro marito che si reca dall’amata promettendo, per scaramanzia, di non vederla con indosso l’abito nuziale.
A tutti i futuri mariti, sappiate che prima di mettere piede dal fioraio, è necessario conoscere qualche dettaglio sull’abito. Il bouquet, infatti, deve “sposarsi” con lo stile del vestito. Il tutto dovrà essere perfettamente armonizzato. Ad esempio, è importante conoscere il colore, la stoffa, oppure se sul vestito ci sono degli inserti di colore oppure qualche dettaglio; i fiori, infatti, dovranno avere colori adeguati.

Il bouquet che si sposa con l’abito

In definitiva, a seconda dell’aspetto della nostra sposa, inteso come silhouette della fidanzata e modello del vestito,  ci sono diverse tipologie di bouquet che si possono scegliere.
Tra i più comuni vi è il bouquet a fascio, che presenta tulipani o rose a gambo lungo. E’ spesso scelto quando la sposa indossa un tailleur. Solitamente si appoggia al braccio ed è indicato quando la nostra sposa ha una silhouette allungata ed un portamento di classe.
Un classico del genere, invece, è Il bouquet ampio e voluminoso. Anche questo tipo è indicato per una sposa slanciata, magra e alta, perché questo bouquet solitamente si porta appena un po’ al di sotto della vita.

bouquet e i consigli dell’esperto

Un altro tipo è il bouquet a cascata che racchiude fuori a grappolo ed è molto consigliato per gli abiti dallo strascico ampio e lungo. Dato che è molto evidente, se tenuto in basso alla vita può avere anche un effetto dimagrante. Quindi potrebbe essere un’idea per le nostre amiche che hanno qualche chiletto in più, così come lo sconsigliamo a spose troppo piccoline e minute. L’effetto potrebbe essere quello di focalizzare l’attenzione più sui i dettagli come il bouquet che sulla sposa, che è l’unica protagonista della giornata.
Come avrete intuito, il bouquet non è un semplice addobbo floreale ma molto di più. E’ il dettaglio che definisce lo stile, e la ciliegina su un importante torta, è il manifesto dell’eleganza e dell’immagine che la nostra sposa vuole rimandare di sé. In buona sostanza, con la scelta del bouquet non si scherza. Fate attenzione dunque a tutti i dettagli che vi abbiamo suggerito e ai consigli che vi abbiamo dato. Confrontatevi con la fidanzata e chiedete il parere di un fioraio esperto in cerimonie nuziali.
Anche perché dovrete assicurarvi che i fiori non appassiscano, che non sporchino l’abito, che si adatti in dimensioni e colori al vestito e che non sia troppo pesante da portare.
Insomma anche per il bouquet ci vuole la stessa attenzione riservata all’abito, buona fortuna!

Articoli correlati

Lascia un commento