Un posto al Sole compie 15 anni

Un Posto al Sole: puntata di stasera venerdì 21

Dopo la cocente delusione del matrimonio di Roberto e Greta, Marina trova nuova vita nella preparazione della gara di ballo. Con Ferdinando si preparerà all’ultima performance insieme. Filippo è deciso a denunciare i cammoristi all’autorità giudiziaria e si reca con Vera dal magistrato Nicoreta. Viola e Simone, dopo la notte passata assieme, sono ancora confusi circa la natura dei loro sentimenti. Andrea, intanto, vuole dimostrare alla moglie quanto sia affidabile riuscendo a comprare casa. Per far ciò, rispolvera il suo vecchio talento di fotografo ma l’operazione, stavolta, si rivelerà piuttosto complicata.

Un Posto al Sole compie oggi 15 anni

Oggi, la nostra amata soap compie ben 15 anni. Era il lontano 21 ottobre del 1996 quando su Rai Tre comparve la primissima puntata di quello che sarebbe stato negli anni a venire l’appuntamento fisso del preserale della rete. Personaggi, storie, luoghi e tematiche che hanno accompagnato le nostre sere ed a cui, noi, siamo sempre stati fedeli. Un Posto al Sole, ha avuto molto meriti in questi anni. Oltre ad essere stato trampolino di lancio per moltissimi attori in erba, vedi Serena Autieri, Laura Chiatti e tanti altri ancora, si è fatto portavoce di tantissimi temi di rilevanza sociale. Dal caro libri, all’emarginazione, alla discriminazione sessuale e addirittura alla prevenzione dell’Aids. Insomma un contenitore non a senso unico, che ha rischiato talvolta di perdere gli appassionati di storie sentimentali pur fornire un contributo utile alla comunità. Un merito non solo del suo ideatore, Gianni Minoli, ma anche dei tanti autori che per anni hanno portato avanti uno spettacolo di qualità e vero intrattenimento. 15 anni di successi non sono pochi, anzi. In questo periodo di crisi economica che colpisce non poco la televisione di Stato, sarebbe stato facilissimo mettere in dubbio la prosecuzione delle serie. Un Posto al sole, invece, sembra intoccabile. Questo dimostra la grande qualità della nostra fiction preferita.

Articoli correlati

Lascia un commento