Libro: Se Ragioni ti sposo, opera prima di Roberta Amorino

Questo è un mondo difficile… ma anche divertente con Roberta Amorino 😀

Anni fa il caro e saggio Tonino Carotone cantava “questo è un mondo difficile!” E’ come dargli torto… ?! Precario il lavoro, precaria la casa e precaria anche la vita privata, intesa quest’ultima come un groviglio inestricabile di rapporti umani. Un jungla fatta d’emozioni, tensioni, sentimenti e ricerche infinite, in cui adesso, però, qualcuno prova a sistemare le carte, a far un po’d’ordine in questo caos emotivo ed esistenziale. Il faro in questione è Roberta Amorino, giovane scrittrice partenopea che, con talento ed ironia, ha dato vita a “Se ragioni, ti sposo” un libro dissacrante ed ironico su storie d’amore ai limiti del reale, frutto della sua fantasia certo, ma che siamo sicuri, molte di noi  sapranno rispecchiarsi e ricercarsi. Il testo, opera prima dell’Amorino e pubblicato dalla piccola casa editrice Eracle, riesce ad essere dissacrante ed ironico, obiettivo e lucido. Controcorrente, dunque, senza alcun romanticismo, nessuna facile riflessione, o personaggio stereotipato.

Dissacrante ed ironico Se Ragioni, ti sposo, opera prima di Roberta Amorino

La lettura scorre leggera e piacevole grazie al talento dell’Amorino che confessa non scrivere per professione, bensì per passione, come ha sempre fatto fin dall’infanzia.
Al centro di tutto vi è l’incompatibilità di coppia, quell’esasperazione degli animi portati fino all’estremo prima di prendere definite e assolute decisioni circa il destino del coppia stessa.
In un periodi di crisi dei valori e lavori precari si espande l’incomunicabilità tra gli amanti nonostante e soprattutto l’utilizzo di internet ed i suoi social network. La trama narra, infatti, di una giovane ragazza di Napoli in cerca dell’amore. In questa speranzosa ricerca utilizza, come tutti ormai, il web, che permette uno studio del papabile fidanzato in un modo poco invasivo e sicuramente non del tutto compromettente. In fondo chattare e parlare di sé su internet non ha le stesse implicazioni di un primo appuntamento, giusto? Ma ahi noi… questo mezzo nasconde in sé anche molte insidie. Il rischio di incappare in soggetti non del tutto normali, nevrotici o peggio ancora, sociopatici ed alienati, è piuttosto alto.

Psicologia e sociologia con il sorriso e l’ironia di Roberta Amorino

Tra le righe del racconto, Roberta Amorino fa emergere uno studio psicologico sulla persona più che sulla coppia e la società. Focalizza sulla nostra tendenza ad immischiarci quasi sempre in relazioni complicate e sulle questione irrisolte del nostro inconscio. Mette in luce quegli atteggiamenti ambigui che tendiamo a negare di assumere ma che invece sfoggiamo nei momenti più disparati quasi a ricordarci che nessuno è al riparto dall’incoerenza. E difatti, i personaggi del romanzo, ci appaiono fragili, quasi guidati da un mente labile,  alla ricerca costante di problemi. Alzi la mano chi non è mai stato stato vittima del proprio istinto irrazionale. Chi non ha mai avuto comportamenti contradditori con fidanzati, ex fidanzati o potenziali fidanziati. Chi non ha mai giurato ad un amica di non provare determinati sentimenti e di non voler fare certe telefonate per poi ritrovarsi con le foto in una mano e la cornetta nell’altra,  sempre in bilico se procedere o meno. Insomma, per alleggerire il nostro animo dai continui tormenti, per sdrammatizzare quanto di più complicato possiamo vivere ogni giorno, vi consiglio caldamente di leggere il libro di Roberta Amorino. Cominciate da subito e mandateci i vostri pareri. Attendiamo frementi. Non ci resta che augurarvi buona lettura a tutte! 🙂

Articoli correlati

Lascia un commento