Arredamento

Candele profumate, l’aromaterapia che fa bene

Le candele profumate sono ormai dei complementi d’arredo sempre più utilizzati dagli interior design per arredare con stile, assieme a spray e diffusori per ambiente. Non stupisce, quindi, che sia stato coniato un nuovo nome da dare a questa tendenza home decor: arredo olfattivo.

Accanto alla tradizionale funzione di illuminazione domestica, le candele assumono un ruolo decorativo preminente, adatto per ogni ambiente, che riesce a dare un tocco di eleganza e di peculiarità anche all’angolo più anonimo di casa. Ma non solo. 

Infatti, il trend attuale spinge sempre più verso le candele con profumazioni speciali, ispirate all’aromaterapia.

Arredare casa con le candele profumate

Colpo d’occhio e di olfatto: un mix irrinunciabile per la tua casa! Le candele riescono ad arredare ogni ambiente, sia quello più classico, che quello minimalista o moderno che sia: l’importante, è scegliere lo stile che maggiormente si adatta all’insieme. 

Ad esempio, le classiche Yankee Candle sono perfette per gli ambienti meno formali, mentre quelle con un design più particolare sono adatte per creare delle piccole composizioni. Puoi abbinarle con piatti decorativi, vassoi, candelieri, candelabri, vasi ed altre candele di forma e di dimensioni anche diverse: insomma, tutto ciò che la fantasia del momento ti suggerisce, creando giochi di luce e colore. 

Ciò che è da ricordare è che non bisogna mai mettere troppe profumazioni assieme. Perché in questo modo si andrebbe a realizzare un bouquet olfattivo troppo caotico e che, se non composto con criterio, va a vanificare l’intento benefico dell’aromaterapia tipica delle candele profumate. 

Certo, alcune profumazioni possono coesistere, basti pensare alle candele che hanno due profumazioni, ma qui parliamo di prodotti già confezionati e tarati per essere perfettamente bilanciati.  

Di conseguenza, è bene seguire un filo logico non solo creativo, ma soprattutto olfattivo.

Aromaterapia, più benessere per corpo e mente

Secondo i principi dell’aromaterapia, ogni profumazione smuove determinate emozioni e sensazioni, dunque ad ogni ambiente sarà necessario deputare la giusta fragranza (o il mix affine). 

Le candele profumate alla lavanda ed alla camomilla sono indicate per chi necessita di relax ed ha difficoltà ad addormentarsi. Dunque sono consigliate soprattutto in camera da letto o in bagno, magari da accendere mentre si è immersi nell’acqua calda. Anche la rosa e la vaniglia hanno delle interessanti proprietà rilassanti, ma per il loro profumo molto aromatico possono essere anche ubicate in salotto, magari accanto al divano. 

Limone, bergamotto e mandarino – ma in generale tutti gli agrumi – sono le fragranze perfette per dare una sferzata di energia e rallegrare lo spirito. Ottime per la zona living o per l’ingresso di casa, portano un profumo d’estate e freschezza ad ogni ambiente. 

Per chi deve concentrarsi, invece, sono indicate le candele profumate alla menta piperita, che alza il livello di attenzione ed acuisce la memoria. Ma sono ottime anche le profumazioni al gelsomino, che ricarica corpo e mente, così come allo zenzero, che combatte la fatica tipica da super lavoro (o da super studio). 

Ci sono poi quei mix particolari che tendono a stimolare i ricordi, le emozioni di un evento speciale, seguendo la maniera proustiana. 
È il caso, ad esempio, di tutte quelle candele profumate che hanno sentori marini, che ci riportano immediatamente all’estate. Oppure di quelle dove domina l’odore vivace dell’erba tagliata di fresco o di terra bagnata, che ci conducono ad un giorno felice trascorso a contatto con la natura. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *