piperina
Alimentazione

Piperina, proprietà, controindicazioni, dove comprarla e come funziona

piperinaChe cos’è la Piperina

La Piperina è una sostanza alcaloide presente nello strato superficiale dei frutti del comune pepe nero (scientificamente Piper nigrum). Per chiarezza, gli alcaloidi sono sostanze organiche di origini vegetali dotate di diversi effetti farmacologici con l’assunzione di piccole dosi della sostanza. Alcuni esempi degli alcaloidi più comuni possono essere la caffeina o la morfina, oltre naturalmente alla piperina di cui parleremo abbondantemente in questo articolo.

La piperina è una sostanza incolore e il suo sapore decisamente amaro è la causa del sapore piccante del pepe.

Attività biologica

Come per la capsaicina, responsabile del sapore piccante dei peperoncini, il gusto piccante della piperina è causato dall’attivazione di canali ionici sensibili al calore e all’acidità. Studi sulla sostanza hanno evidenziato importanti effetti della piperina sul metabolismo umano ed effetti ancora più importanti in diversi animali. Uno degli effetti accertati più importanti della piperina è l’aumento della biodisponibilità negli esseri umani della curcumina addirittura fino al 2000 %. Per biodisponibilità si intende la frazione di sostanza o farmaco che raggiunge la circolazione sistemica apportando quindi gli effetti sul corpo umano. Inoltre, alcuni ricercatori nel 2008 hanno evidenziato che la piperina ha la proprietà di stimolare la pigmentazione della pelle.

Proprietà benefiche della piperina

Gli studi sulla piperina sono continuati e continuano ancora e nel 2012 si è arrivati a una scoperta rivoluzionaria per quanto riguarda il campo del benessere e della cosmesi. Le ricerche hanno infatti dimostrato che questo particolare alcaloide può bloccare la formazione di nuove cellule adipose e far diminuire il livello di grassi nel flusso sanguigno. Gli studi hanno notato il ruolo della piperina nell’attività dei geni che controllano la formazione di nuove cellule adipose.

L’effetto benefico più comune della piperina è l’azione antidepressiva grazie all’azione sulla dopamina e la serotonina

Altro effetto dimostrato scientificamente è l’aumento della secrezione dei succhi pancreatici e della salivazione, accelerando il processo di digestione delle sostanze ingerite facilitando il metabolismo. Questo significa che la piperina può essere utilizzata per facilitare il dimagrimento e la riduzione dei grassi corporei. L’alcaloide del pepe nero si è dimostrato particolarmente efficace nel contrastare l’obesità ma può essere quotidianamente usata per tenere sotto controllo il peso corporeo.

Gli effetti benefici della piperina non si fermano a questi però. Gli studi recenti stanno ricercando la relazione tra la somministrazione della piperina e l’inibizione della crescita dei tumori cancerosi; questo perché bloccherebbe le mutazioni del materiale genetico delle cellule. Naturalmente questi studi sono ancora in corso e se ne attendono gli sviluppi per cercare in diversi modi di affrontare la lotta ai tumori.

Piperina nella storia della medicina

La Piperinanon è però una scoperta recente per la medicina: venne isolata dal chimico danese Hans ChrisianØrsted nel 1820 per la prima volta, mentre la struttura chimica fu stabilita solo nel 1894. Da allora la medicina con gli studi e le ricerche su questa sostanza è andata avanti facendo enormi progressi in avanti. Questo per quanto riguarda la storia della medicina moderna. La piperina però, nella medicina tradizionale cinese e nella medicina ayurvedica era conosciuta e utilizzata da diversi secoli. Nei secoli scorsi infatti i cinesi e gli indiani ne conoscevano già gli effetti benefici tanto da utilizzarla con regolarità nella cura di diversi disturbi digestivi quali diarrea o costipazione, e nel trattamento dei dolori articolari e artritici.

Come e dove trovare la Piperina

La piperina si trova nel pepe nero in quantità che variano dal 5 al 9 percento del peso. In commercio si può trovare facilmente nelle varie erboristerie l’estratto puro o in miscele di preparati contenenti anche altri estratti dagli attributi benefici, ma anche come preparati contenenti percentuali diverse di contenuto di piperina dal 50 al 90 percento.

Controindicazioni sull’utilizzo della Piperina

La Piperina, proprio per le sue proprietà benefiche, comporta delle controindicazioni. Ne è sconsigliato infatti l’uso in caso di soggetti con problemi allo stomaco come gastrite, ulcera (gastrica), reflusso gastro esofageo ma anche a chi soffre di ipertensione ed emorroidi. Inoltre è sconsigliato assumere in eccesso la piperina pura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *