gigolo
Sesso

Sempre più donne italiane richiedono i servizi di un gigolò: perché?

La percentuale di uomini che va ad escort è cresciuta in modo esponenziale, soprattutto nell’ultimo periodo di post-pandemia. Eppure, guardando l’altra faccia della medaglia, emerge un dettaglio sorprendente: in Italia sta aumentando anche il numero di donne che richiedono i servizi di un gigolò.

È quanto emerge da un recente sondaggio, condotto tra donne di ogni età e tra gli stessi gigolò, intervistati anonimamente. Se gli uomini vanno ad escort semplicemente per dare libero sfogo ad un loro istinto naturale, le motivazioni che spingono le donne a rivolgersi ad un gigolò sono diverse. Analizziamo questo fenomeno che sta prendendo sempre più piede nello Stivale.

Un accesso più agevolato al servizio

Uno dei principali fattori che ha favorito il diffondersi del fenomeno è la nascita di nuovi strumenti online che consentono di organizzare rapidamente degli incontri. Sono nati sul web diversi siti di escort per donne che possono scegliere gigolò per un’infuocata notte di sesso o per essere accompagnate ad un evento. E’ proprio questo il servizio offerto da megaescort.info.

Le donne in cerca di un uomo possono tranquillamente “sfogliare” il catalogo online e fermarsi sulla persona più appetibile. Infine basta contattare il gigolò ed organizzare l’incontro. Per fare questo bastano pochi minuti e qualche clic, nel totale anonimato e nel massimo rispetto della privacy.

Una maggiore emancipazione femminile

L’emancipazione femminile in un certo senso ha favorito la nascita della figura del gigolò. Il concetto tradizionale della donna “angelo del focolare” sta lentamente sparendo, per lasciare il posto ad una donna sicura di sé e pronta a vivere nuove esperienze in virtù di una maggiore libertà.

E così, proprio come gli uomini, anche le donne vogliono provare l’ebrezza di un’avventura extraconiugale o semplicemente godersi un po’ di sano e sportivo sesso senza coinvolgimenti sentimentali.

La relazione con un gigolò viene vista come una sorta di gioco erotico, dove è proprio la donna a dettare le regole. In questo modo non ci sono conseguenze negative ed ogni donna, sposata, fidanzata o single, può concedersi qualche capriccio sessuale.

Qual è la tipologia di donna che va a gigolò?

Dando uno sguardo ai sondaggi, è complicato stilare un identikit preciso della donna italiana che si concede un’avventura con un gigolò. L’età infatti oscilla tra i 25 ed i 55 anni, ma quelle che maggiormente richiedono questo servizio hanno un’età compresa tra i 35 ed i 45 anni.

Emerge inoltre un altro dato significativo: gli appuntamenti con gigolò sono equamente richiesti da single o sposate e fidanzate. Questo significa che tutte le donne, indipendentemente che abbiano o meno una relazione sentimentale, sono tentate almeno una volta nella vita di concedersi del sesso a pagamento.

Perché le donne si rivolgono ad un gigolò?

Eccoci alla domanda fatidica: ma perché le donne ricorrono al sesso a pagamento rivolgendosi ad un gigolò? In realtà le motivazioni sono tra le più disparate.

Il filo conduttore è naturalmente il sesso. Molti gigolò intervistati hanno dichiarato che diverse donne preferiscono saltare i “preliminari”, come un aperitivo o una cena, e vogliono subito andare a letto. Il loro obiettivo è semplicemente vivere momenti di intensa e pura passione senza coinvolgimenti sentimentali.

C’è però una discreta percentuale che invece, prima di andare a letto, preferisce godersi tutti i preliminari come una cena o un drink. In questi casi le donne vogliono essere corteggiate e pregustarsi quei momenti inebrianti che precedono il rapporto sessuale.

Può sembrare un controsenso, ma ci sono anche molte vergini che preferiscono passare una notte di sesso con uno sconosciuto. Perché? Perché magari hanno paura di fare brutta figura con i loro fidanzati al momento del “dunque” e di mostrare la loro inesperienza sotto le lenzuola.

Altre donne, solitamente single, contattano un gigolò per farsi accompagnare ad una serata o per trascorrere una vacanza insieme. Il sesso in tal caso è un di più ed in alcuni casi è addirittura assente.

Infine molte donne, in genere fidanzate o sposate, chiedono esplicitamente di essere insultate e sculacciate o di fare sesso con sex toys. Probabilmente hanno pudore a chiederlo ai loro compagni, quindi ritengono molto più semplice fare sesso spinto con un perfetto sconosciuto per saziare i loro appetiti sessuali più inconfessabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *