Salute

La Gotta: sintomi e rimedi naturali

La gotta è una malattia conosciunta fin dal’antichità, nominata come “La malattia dei Ricchi“, questo perchè associata ad uno stile di vita alto e al consumo di bevande alcoliche in grande quantità. In tutto il mondo si sviluppa in maniera abbastanza frequente, nel circa 12% dei casi per via di una dieta scorretta, nel 60% dei casi invece di sviluppa per via genetica con la variabilità del livello di acido urico.

La gotta è una malattia causata da un eccesso di acido urico nel sangue, la tendenza alla gotta si può trasmettere da padre in figlio, e viene accentuata dai disordini alimentari, dall’eccessiva alimentazione a base di carni e dalla vita sedentaria.  Spesso questa malattia si manifesta anche in combinazione di altre patologie, come ad esempio l’obesità e l’ipertensione.

Questa malattia si può presentare in vari modi, anche se solitamente la forma più frequente è una sorta di artrite infiammatoria, andiamo a vedere nel dettaglio adesso sintomi e diagonosi di questa patologia e quali rimedi possiamo attuare per limitarne la diffussione.

Sintomi della Gotta

Solitamente, questa patologia si rileva a livello articolare, si preannuncia con dolori locali alle articolazioni, specialmente alle dita dei piedi, accompagnate da febbre spesso altissima, In seguito le articolazioni più colpite si irrigidiscono e subiscono deformazioni. Il dolore acuto alle infiammazioni si potrae per circa 12-24 ore, per poi passare con il tempo, di conseguenza però si andra avvertendo sempre piu di frequente, con la possibilità di riscontrare anche qualche linea di febbre.

Un’altro fenomeno che può avvenire alle articolazioni è il gonfiore e l’arrossamento, con un cospicuo aumento della sensibilità. Quindi i sintomi sono abbastanza evidenti e altrettanto fastidiosi, la parte più colpita è di solito l’alluce, questo può comportare una difficolta alla deambulazione o comunque al movimento. Ma per avere una diagnosi più accurata dobbiamo ovviamente rivolgerci ad un dottore, con i diversi metodi di indagine che andremo a vedere in seguito.

Diagnosi della Gotta

Per capire se si è realmente affetti da questa malattia, abbiamo tre diverse modalità di riscontro.  La cosa da verificare ovviamente è la presenza di acido urico nel nostro corpo, quindi, la prima verifica che si può fare è un analisi del sangue andando a controllare i valori di Uricemia, cioè, la presenza di valori di acido urico nel sangue. Un altra verifica può avvenire con un Analisi del Fluido articolare, per verificare microscopicamente la presenza di acido urico nelle articolazioni. Anche con una Radiografia si può evidenziare una presenza di cristalli di acido urico e i relativi danni ossei.

Prima di appelarvi al web però, vi consigliamo di prendere un consulto medico, se quindi siete affetti dai Sintomi della Gotta, rivolgetevi al vostro dottore e fatevi consigliare su come procedere.

Come prevenire la Gotta

Con uno stile di vita sano e moderato, possiamo prevenire il rischio di riscontrare questa malattia, andiamo a vedere quindi quali accorgimenti attuare per evitare e prevenire la gotta. Innanzitutto è consigliabile bere abbastanza acqua per tutta la giornata, minimo quindi 2 litri al giorno, in modo tale da espellere eventuale acido urico, mi raccomando di evitare il consumo di bevande alcoliche e dolci in grande quantità.

Mantenere una dieta bilanciata, alternando sgarri e alimentazione sana, è più che consigliato. Sopratutto il consumo di verdura e frutta in quantità, ed evitare l’assunzione immotivata di grassi, può dare una svolta alla nostra lotta contro la Gotta.

Se invece siete già affetti dalla gotta, attenzione a Spinaci, thé, Caffé, Salumi, Funghi, Cacao e alcune tipologie di Pesce, ovviamente anche tutta la Carne rossa.

Un altro valido metodo consiste nel praticare, sotto preventivo consiglio medico ovviamente, il bagno turco: nonostante la sudorazione abbondante, la pelle traspira generalmente molto poco, e proprio durante un bagno turco l’azione del vapore la deterge e la idrata. Per queste ed altre ragioni parrebbe infatti essere un valido metodo per la cura delle malattie delle prime vie respiratorie (faringiti, riniti, tracheiti, laringiti) e piuttosto benefica nel caso di gotta perché favorisce la mobilità degli acidi urici. Ovviamente, non tutti possono recarsi con regolarità in una SPA e per questo, qualora vogliate acquistare un bagno di vapore, vi consigliamo di acquistarlo su Bagnodivapore.com, dove potrete trovare una lista dei più venduti e apprezzati dagli utenti online.

La Tisana della Nonna anti-gotta

Oltre a bere molta Acqua e Limone, abbiamo trovato anche una vecchia soluzione in forma di Tisana, quello di cui abbiamo bisogno è: foglie di Frassino, scorza di Sambuco, radice di Saponaria.

In sostanza, in due litri di acqua andiamo a bollire, per mezzoretta, 200 gr di foglie di Frassino, 150 gr di scorza di Sambuco e 20 gr di radice Saponaria. Dopodiché filtratela e bevetene tre tazzine al giorno.

Un altra soluzione la possiamo ottenere dalle foglie di Betulla. Basterà bollire in 1 litro d’acqua, 40 gr di foglie di betulla, per circa 2 minuti. Toglietele dal fuoco, lasciate intiepidire e aggiungete un cucchiaino di Bicarbonato. Tenete in infusione per qualche ora e bevetene quattro tazze al giorno tra i pasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *